Autorizzazione alla realizzazione di strutture sanitarie

Normativa studio medico DPR 14/01/1997 e la L.R. Lombardia n. 23 del 2015

Il DPR 14/01/1997 definisce gli standard di qualità nazionali ai quali le strutture sanitarie devono adeguarsi per poter ottenere l’autorizzazione alla loro realizzazione, quindi ad esistere concretamente. I requisiti richiesti per permettere l’autorizzazione sono ulteriormente definiti a livello regionale, in Lombardia l’autorizzazione all’esercizio e’ definita dalla Legge Regionale n 23 del 2015. I compiti della Regione per la realizzazione delle strutture sanitarie sono identificati nel modo seguente: garanzia nell’erogazione dei livelli essenziali di assistenza; funzioni di programmazione, indirizzo e controllo; definizione dei requisiti di accreditamento; elaborazione di sistemi informativi sulla qualità delle strutture; indirizzi per l’appropriatezza clinica e organizzativa.

 

Requisiti minimi per strutture sanitarie ambulatori e AOM

Sia le strutture sanitarie ambulatoriali che le AOM devono essere in possesso di requisiti minimi per poter aprire:

  • requisiti strutturali generali
  • requisiti strutturali specifici
  • requisiti organizzativi generali
  • requisiti organizzativi specifici
  • requisiti tecnologici

Tutti i requisiti minimi devono essere verificabili di fatto o tramite documentazione che ne dimostri l’esistenza e l’applicazione.

 

Come opera Cemirad nell’autorizzazione alla realizzazione di strutture sanitarie

Cemirad opera su più piani e in diversi momenti della nascita o della variazione di una istituzione sanitaria privata. In ordine temporale, ciò per cui Cemirad si propone si può riassumere in:

  • Valutazione preliminare su immobili, prima che si decida di adibirlo ad attività sanitaria (aspetto decisamente sottovalutato, ma di estrema importanza)
  • Progettazione architettonica (eventualmente in regime consulenziale in affiancamento a proprio progettista)
  • Progettazione impiantistica (eventualmente in regime consulenziale in affiancamento a proprio progettista)
  • Affiancamento alla definizione delle richieste degli Organi di Vigilanza (OOV) in ordine ai requisiti strutturali
  • Affiancamento alla definizione delle richieste degli OOV in ordine ai requisiti organizzativi
  • Affiancamento alla definizione delle richieste degli OOV in ordine ai requisiti tecnologici
  • Affiancamento alla definizione delle richieste degli OOV in ordine ai requisiti specifici
  • Costruzione di un fascicolo che dia ragione documentale del rispetto di ogni richiesta normativa (comprende una valutazione e un riordino documentale, una integrazione, o un affiancamento ad una integrazione, relativa alla parte documentale che l’istituzione sanitaria e il suo Direttore Sanitario, devono produrre)
  • Partecipazione al confronto con OOV durante le ispezioni

I nostri servizi

Le ultime dal blog

17/11/2020
Ce.Mi.Rad. ha programmato per il 25 novembre alle ore 18:00,...
11/11/2020
Corso di radioprotezione per lavoratori in ambito ...
11/11/2020
WEBINAR GRATUITO SU NUOVA NORMATIVA DI RADIOPROTEZIONE IN ...
19/08/2020
Pubblicato il nuovo D. Lgs.101/20, ATECA-ER si mobilita ...

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi