Controlli radiometrici su materiale metallico di importazione extra UE

Il D. Lgs. 101/20 richiede che i rottami metallici ferrosi e non ferrosi, i semilavorati metallici e alcuni prodotti finiti in metallo, quando importati in Italia e di provenienza extra UE, vengano sottoposti a sorveglianza radiometrica e controlli radiometrici. La sorveglianza radiometrica si attua misurando la radioattività di fondo, la radioattivita’ sul perimetro del container o del collo in ingresso, e valutando se sia possibile che il container o il collo contengano materiali contaminati o sorgenti orfane.

Nel caso questo sia verificato, il carico deve essere fermato, messo in sicurezza ed e’ necessario attivare una procedura adatta al ritrovamento e allo smaltimento del materiale radioattivo rinvenuto.

L’obiettivo e’ la sicurezza della popolazione, dei lavoratori e dell’ambiente.

La figura professionale che si deve occupare della gestione della misura e degli eventuali ritrovamenti e’ l’Esperto di Radioprotezione di almeno secondo grado.

Ce.Mi.Rad. srl dispone di 4 Esperti di Radioprotezione interni, di cui uno di secondo grado e uno di terzo grado, oltre al altri 3 addetti alla sorveglianza radiometrica adeguatamente formati e che operano sotto la diretta responsabilita’ degli Esperti di Radioprotezione incaricati ad attestare l’avvenuta sorveglianza radiometrica. Sono utilizzati strumenti di misura idonei, correttamente manutenuti e tarati, dotati di verifica del buon funzionamento quotidiana.

Ce.Mi.Rad. srl e’ gia presente, con proprio personale di misura, nei maggiori interporti, dogane interne, dogane ai bordi, porti e aeroporti.

Dall’entrata in vigore del D. Lgs. 101/20, a differenza della norma precedente, il D. Lgs. 230/95, e’ possibile che la sorveglianza radiometrica venga eseguita, oltre che dall’Esperto di Radioprotezione di almeno secondo grado, anche da altre persone con specifiche caratteristiche:

All. XIX, Art. 8 – D. Lgs. 101/20 (Personale addetto all’esecuzione delle misure radiometriche). Le misure radiometriche possono essere effettuate anche da personale che non abbia l’abilitazione di esperto di radioprotezione, a condizione che il medesimo:

  1. Le misure radiometriche possono essere effettuate anche da personale che non abbia l’abilitazione di esperto di radioprotezione, a condizione che il medesimo:
    1. a)sia alle dirette dipendenze dei soggetti obbligati, e sia stato scelto dal datore di lavoro dell’impianto d’intesa con l’esperto di radioprotezione incaricato ovvero, presso i grandi centri di importazione di metallo ed i principali nodi di transito di cui all’allegato 3, sia collaboratore diretto dell’esperto di radioprotezione incaricato o alle dirette dipendenze dell’ente o società di appartenenza di tale esperto, fermo comunque l’obbligo di attestazione, da parte dell’esperto di radioprotezione, dell’avvenuta sorveglianza radiometrica;

    1. b)sia stato preventivamente sottoposto a un adeguato programma di informazione e formazione, come previsto all’articolo 9;

    1. c)operi sotto le direttive, le indicazioni e la responsabilità dell’esperto di radioprotezione;

    1. d)si attenga alle procedure scritte definite dall’esperto di radioprotezione e, in caso di sospetta presenza di sorgenti orfane o dismesse o materiale contaminato, alle norme interne predisposte dal datore di lavoro.
  2. L’esperto di radioprotezione incaricato, in particolare, fornisce ai soggetti di cui all’articolo 3, commi 1 e 2, le indicazioni di radioprotezione per le misure radiometriche e per i provvedimenti di sicurezza e protezione, da adottare in caso di rinvenimento di sorgenti orfane o dismesse o di materiale metallico contaminato, anche ai fini dell’assolvimento degli obblighi di cui al comma 5 dell’articolo 72 del decreto legislativo.

Al termine della procedura, deve essere prodotto uno specifico documento, chiamato IRME90, con il quale l’Esperto di Radioprotezione incaricato attesta l’avvenuta sorveglianza radiometrica, e che si va ad unire alla documentazione doganale, con il fine di sdoganare la merce.

Inoltre Ce.Mi.Rad. srl dispone di un portale di formazione a distanza attraverso il quale erogare formazione per addetti al controllo radiometrico.

NECESSITI DI PIÙ INFORMAZIONI?

Telefona al numero: 02 9520572

Manda un’Email a : info@cemirad.it

APPROFONDISCI