Blog del Cemirad

FAQ: Estetica e utilizzo dei laser – cosa bisogna fare per usarlo in sicurezza

27/10/2021

LaserFAQ: Estetica e utilizzo dei laser – cosa bisogna fare per usarlo in sicurezza

Risposta alle domande maggiormente ricevute da Ce.Mi.Rad. in merito alla gestione di apparati LASER, sia in sanita’ che in ambito estetico

In ambito estetico si utilizzano per lo piu’ LASER di classe 3R, 3B o 4, per svariate applicazioni.

I laser di classe 3b e 4 hanno la necessita’ di una figura professionale che si chiama asl o tsl a seconda dell’ambito in cui e’ presente il laser. Il TSL (tecnico della Sicurezza LASER) ha il compito di eseguire la valutazione del rischio (non dovrebbe essere eseguita da qualcuno che non sia un TSL, d’altra parte e’ uno dei tipi di valutazioni piu’ complesse nelle quali ci si possa imbattere).

A seguito della valutazione, devono essere riviste alcune misure che in precedenza non erano state implementate, come per esempio la presenza di microswitch alla porta di ingresso sella sala laser, la segnaletica luminosa all’esterno, la progettazione elettrica (che e’ obbligatoria per un estetista anche se non sempre viene tenuta in considerazione) ricordando che la sala LASER e’ equiparata ad un ambiente ad uso medico, con tutte le sue caratteristiche specifiche, l’obbligo di verifica periodica dell’impianto elettrico (annuale), dell’impianto di terra (2 anni), di sicurezza elettrica delle apparecchiature elettromedicali (di sicuro almeno il laser)… EBBENE SI, IL LASER E’ UN ELETTROMEDICALE, ANCHE SE L’AMBIENTE NON E’ DI TIPO SANITARIO, PER ESEMPIO UN’ESTETISTA

Inoltre deve essere fatto, sempre da parte del tsl incaricato, un corso di sicurezza sull’uso dei laser. La valutazione del rischio deve contenere una valutazione sui rischi diretti (radiazione diretta, radiazione diffusa, riflessioni), sui rischi indiretti (elettrico, incendio, ecc) e una valutazione della tipologia di DPI adatti per quel laser e della loro stabilita’ (non e’ infrequente che i DPI dati dalle aziende venditrici non siano quelli adatti)

Quindi, ricapitolando:

  • incarico a TSL (tecnico della Sicurezza LASER)
  • Valutazione del Rischio
  • Implementazione misure di prevenzione e protezione
  • Formazione e informazione
  • Dispositivi di Protezione Individuale

Per chi volesse approfondire (volontariamente) o per i lavoratori che operano in zona laser controllata (meno volontariamente) Ce.Mi.Rad. srl mette a disposizione un corso per addetti all’uso dei laser sul portale di formazione a distanza Formarad

 

Nella speranza di aver risposto alle domande maggiormente ricevute in ordine alla gestione di laser in ambienti medici o estetici

Facebook
Twitter
LinkedIn
LinkedIn
Share

Cerca nel blog

Scrivi le parole chiavi e cerca l’articolo

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi